Dal binge watching a Narcos

 

La cannabis, la cocaina, l’oppio, le metanfetamine e tante altre, sono note per la dipendenza che conducono a terribili conseguenze psico-fisiche in un individuo poco stabile, ma può, quella agli stupefacenti, definirsi una sottomissione analoga a quella per le serie tv e per le rappresentazioni filmiche? Il  Binge-watching, termine che affonda le sue radici nell’inglese, è ormai profondamente avviato all’interno della nostra società, ed indica l’azione compulsiva di guardare, per un periodo di tempo insolito e prolungato, programmi televisivi. Le maratone, che costringono tantissimi giovani chiusi nelle loro stanze, stanno diventando un fenomeno collettivo, che condurrà ad un chiaro distacco con la generazione passata e con quella fetta sociale indifferente al tema. Quest’ultima verrà gradualmente marginalizzata sul piano della comunicazione: raramente, quando due individui parlano di una serie tv di cui sono appassionati, un terzo interlocutore, che non ha mai visto la serie, si sente incluso nella discussione.

Serie tv esemplari

Uno dei temi più in voga negli ultimi anni e che fa andare avanti la produzione delle serie tv, è sicuramente quello del narcotraffico e quello legato a personaggi psicologicamente instabili che trovano la loro genialità o il loro guadagno nell’uso e nella produzione di droga. Chi non conosce il genio chimico di Walter White e la sua grandiosa idea di realizzare dei “cristalli blu magici” in grado di portare a profitto una valanga di soldi? Oggi proprio tutti sono a conoscenza di questo esemplare personaggio, il quale però, sebbene abbia naso per gli affari malavitosi, non lo ha per i misteri e per gli omicidi, come invece ci presenta il burbero Sherlock! Quest’ultimo trova ispirazione e concentrazione all’interno delsuo “palazzo mentale”, anche grazie all’assunzione di morfina o cocaina. Quest’ultima sostanza ha però un sovrano senza eguali che si identifica con la figura di Pablo Escobar, personaggio di uno dei più grandi successi della casa produttrice netflix: Narcos. Sebbene ormai le case produttrici concorrano per avere la supremazia su un prodotto, lo streaming è sempre la scelta più gettonata dal pubblico, per cui narcos in straming, come qualsiasi altra serie, è facilmente reperibile.

Due curiosità su Narcos

Qualcuno, compresi i più appassionati, sebbene abbiano visto tutte le puntate ed extra aggiunti, forse non  sono a conoscenza che l’attore protagonista ha dovuto mangiare parecchio prima di avvicinarsi alla stazza di Pablo escobar: Wagner Moura è ingrassato di ben 20 kg. Nonostante gli sforzi dell’attore, necessario è stato l’uso di una falsa pancia, per meglio farlo avvicinare alle vere fattezze del famosissimo personaggio storico. Quest’ultimo, per di più, era così in carne perché fumava erba tutto il giorno e, a causa dei processi metabolici amplificati, la fame lo colpiva in maniera violenta, costringendolo a svuotare il frigorifero a ciclo ininterrotto ogni santo giorno.

 

About the author