eliminare-macchie-smalto

I metodi più semplici per eliminare le macchie di smalto dai tessuti

Mettersi lo smalto per tenere le unghie in ordine è la prassi per le donne e, oggigiorno, anche per gli uomini. Ma cosa succede se questo colore sintetico, rosso, nero o altro, macchia i nostri vestiti preferiti? Certamente il dramma è dietro l’angolo perché le macchie del genere risultano ostinate da eliminare. Attenzione, però, perché ci sono alcuni rimedi casalinghi che possono risolvere la situazione in maniera semplice.

Scopriamo, quindi, come scompare lo smalto dai capi d’abbigliamento in poche mosse vincenti.

Eliminare lo smalto: il primo modo

Prima di tutto è bene tenere conto della natura del tessuto macchiato. Se si tratta di uno acetato devi utilizzare un altro modo, mentre se non lo è, abbiamo la possibilità di operare con l’acetone. Si, proprio quello che utilizziamo per togliere lo smalto da ogni unghia.

Il processo è davvero semplicissimo, infatti, ci basta un panno o una salvietta da appoggiare non direttamente sulla macchia ma sul capo d’abbigliamento rovesciato. A questo punto imbeviamo un po’ di cotone con l’acetone e strofiniamo sulla macchia, quindi sciacquiamo il capo con acqua e ripetiamo fino alla totale scomparsa del danno.

Per rendere più efficace l’operazione ed eliminare i possibili aloni che potrebbero restare, utilizziamo l’alcol su un po’ di cotone, passiamo il tutto sui residui e dopo un po’ il risultato positivo sarà raggiunto.

Tale pratica è possibile utilizzarla sulla maggior parte dei tessuti comunemente usati, ad esempio cotone, lino o anche il jeans. Se, invece, si tratta di fibre più delicate come seta o lana, allora lasciamo che siano i professionisti a svolgere il loro lavoro alla perfezione, quindi portiamo tutto in lavanderia per il classico lavaggio a secco.

Eliminare lo smalto: il secondo modo

Se siamo sicuri di poter riuscire a far scomparire lo smalto in casa, tentiamo altre due soluzioni: la lacca per capelli o il repellente per insetti. Spruzzandolo su uno spazzolino e strofinando la macchia, il risultato potrebbe essere sorprendente. È bene fare attenzione, però, a non rovinare il capo con lo sfregamento.

Lo spray per insetti è utile anche se viene lasciato in posa per circa tre minuti sulla macchia, quindi dopo si procede con la spazzola. A questo punto si può lavare l’abito e in caso di alone, l’operazione è ripetibile.

Eliminare lo smalto: il terzo metodo

Anche il borotalco può essere utile nella nostra battaglia contro lo smalto. Infatti si tratta di un rimedio che funziona, molto spesso, anche per altre macchie ostinate, ad esempio, per l’olio. Basta stenderlo sulla parte danneggiata e lasciarlo in posa per alcune ore. Dopo un po’ possiamo passare a strofinare la macchia con lo spazzolino e un movimento circolare. Bisogna stare attenti a non pressare sull’alone per non danneggiare le fibre in maniera irreversibile.

Una volta terminato questo passaggio si può passare al lavaggio e scoprire, successivamente, che tutto è tornato alla normalità.

Eliminare lo smalto: il quarto modo

E se i tessuti macchiati sono delicati? Quando ad essere danneggiati sono la lana e la seta, ovviamente, la paura di non riuscire ad eliminare lo smalto è più pressante ma esistono, per fortuna, delle soluzioni anche per questo.

Prima di tutto è bene specificare che i metodi precedenti non valgono, pertanto passiamo a grattare via lo smalto eccessivo e dopo inseriamo uno straccio al di sotto della parte interessata. Con un dischetto in cotone bagnato all’alcol passiamo a strofinare la macchia con attenzione. Dopo mettiamo in ammollo il capo in acqua tiepida e versiamo un detersivo adatto per la macchia insieme a un cucchiaio di ammoniaca, quindi procediamo al risciacquo.

About the author