Come indossare un’imbracatura da lavoro in modo sicuro

Decidere di acquistare ed indossare un abbigliamento antinfortunistico permette di lavorare in totale sicurezza, evitando di infortunarsi anche gravemente. L'imbracatura da lavoro è senza dubbio un dispositivo fondamentale, che può salvare la vita. Ma vediamo allora come scegliere quella corretta e come indossarla.

 

Perché acquistare una imbracatura da lavoro?

 

Come già accennato, questo indumento è essenziale per lavorare in determinate condizioni, evitando infortuni.

Anzitutto è bene precisare che, anche se un'imbracatura è del modello meno adatto, se indossata nella maniera corretta può in ogni caso salvare la vita; nel caso in cui, infatti, venisse indossata nel modo sbagliato, saltando anche un solo passaggio, potrebbe causare infortuni e danni fisici gravi.

Alcuni degli aspetti principali da tenere in considerazione prima di acquistare un'imbracatura sono la tipologia di lavoro che si andrà a svolgere e quanto spesso l'imbracatura verrà utilizzata. Anche la corporatura ed il peso del lavoratore sono chiaramente due aspetti importanti da tenere conto ed infine l'ambiente lavorativo.

Ricorda sempre di leggere il manuale consegnato con l'imbracatura in modo attento, verificando così che essa abbia la marcatura CEE e sia quindi conforme secondo la EN 361.

 

Come scegliere quella giusta

 

Oltre a controllare attentamente il manuale, quando si acquista una nuova imbracatura è bene controllare che non sia trascorso un tempo maggiore ad un anno prima dall'ultima messa in servizio (o ispezione) dell'imbracatura.

Tenendo a mente il lavoro per il quale è necessario indossare l'imbracatura, per scegliere quella corretta è necessario conoscere gli elementi che la compongono, i principali sono tre:

-Le fibbie di regolazione, le quali possono presentarsi con chiusura a scatto oppure fisse;

-Le cinghie tessili (dette anche bretelle), che si trovano sia sulla parte inferiore che superiore dell'imbracatura;

-Gli anelli di ancoraggio, i quali devono assolutamente essere certificati come anticaduta secondo la norma EN 36.

Ogni tipologia di lavoro ha bisogno di un specifico modello di imbracatura; può trattarsi ad esempio di un lavoro su superfici poco inclinate oppure in sospensione su una fune. Per garantire la massima sicurezza al lavoratore è essenziale che ogni tipologia si adatti allo svolgimento del lavoro, esistono infatti le imbracature di posizionamento integrata o con accessori aggiuntivi.

Le esigenze possono variare, per questo è bene tenere conto delle condizioni che andranno ad influire sul lavoro e di conseguenza sulla scelta dell'imbracatura, come ad esempio l'uso in ore notturne, un ambiente in cui sono presenti sostanze chimiche o nel quale può esserci il pericolo di folgorazione.

Ma come già sottolineato precedentemente, indossare l'imbracatura seguendo ogni passaggio nella maniera corretta è ciò che garantisce di lavorare senza alcun rischio.

 

Come indossare un'imbracatura da lavoro

 

La procedura per indossare l'imbracatura da lavoro è dettagliata, bisogna per questo fare attenzione e seguirla passo per passo.

1-Dopo aver tolto l'imbracatura dalla confezione, individuare l'anello detto di ancoraggio dorsale (riconoscibile dalla lettera A)

2-Distendere l'imbracatura aiutandosi con l'anello e scuotendola

3-Assicurarsi che non ci siano parti scucite o usurate

4-Allentare le fibbie che andranno posizionate sulle cosce (aprire anche la cinghia sternale nel caso in cui fosse presente)

5-Allentare le cinghie che si posizioneranno sulle spalle

6-Indossare l'imbracatura partendo dalle spalle

7-Passare le cinghie sotto l'inguine e chiudere poi le fibbie. Chiudere anche le cinghie ad altezza sterno

8-Regolare quindi stringere o allargare le cinghie su spalle e cosce. Fare attenzione a non stringere troppo, distribuire uniformemente la pressione

9-Inclinarsi leggermente in avanti per regolare le cinghie alle spalle

10-Bloccare le estremità delle cinghie con gli appositi passanti

11-Inserire il moschettone e fare molta attenzione chiudendolo bene

 

L'addestramento

 

E' bene ricordare che il datore di lavoro, per legge, ha l'obbligo di addestrare il lavoratore con una formazione adatta affinché l'imbracatura possa essere utilizzata nella maniera corretta e con la massima sicurezza.

La formazione comprende una parte teorica, durante la quale vengono spiegati i rischi e le problematiche che può comportare un'imbracatura male indossata, ed una parte pratica, con un allenamento vero e proprio.

About the author