Hobby e bricolage: rinnovare una porta con semplici lavoretti

Le porte delle stanze si possono rinnovare in mille modi, si possono usare vernici colorate, sticker, carta da parati e decorazioni varie. Su Esconti.it trovate alcuni accessori e utensili per realizzare parte delle idee che esporremo nell’articolo.

Cambiare colore alle porte: vernici, sticker e carte da parati

Avrete bisogno di un barattolo di vernice per legno, in generale, facendo però attenzione al tipo di materiale e superficie della porta, potreste avere una resa migliore con colore specifico. Oltre alla verniciatura, se siete bravi a decorare o disegnare, potete con sagome e sticker per creare linee, forme e disegni particolare. Come accessori dovrete dotarvi di cavalletto, carta vetrata, pennelli da tinteggiatura e anche da disegno, rullo, maschera e guanti (sono super importanti), pennellessa.

Si può cambiare colore alle porte senza verniciarle e si possono usate tantissime tecniche, applicare adesivi, carta da parati, mattonelle adesive per creare simmetrie e linee di colore ripetute.

Fregi e decorazione per legno: come antichizzare una porta

Dallo shabby chic al decapé, si possono prendere degli spunti, degli stili e dei tutorial per tecniche di pittura che permettono di “antichizzare” le porte. Potete usare stucchi e prodotti specifici per l’antichizzazione del legno, da applicare anche su superfici in compensato, PVC o fibre di legno misto plastica. Il lavoro può essere o concluso o migliorato acquistando delle decorazioni per legno, potete usare le stesse che si usano per i mobili. Ne potete trovare di diverse forme: rotonde, quadrate, a forma di rami, foglie o fiori, visi di angelo, disegni medievali vari. Li potete applicare prima di verniciare e antichizzare la porta, usando piccole viti o punte di legno, le decorazioni le colorerete con vernice e pittura adatta ai rilievi.

Porte con appendiabiti originali: ispirazioni contemporanee

Potete decidere di cambiare colore alla porta, applicare adesivi o decorazioni, ma una delle idee classiche soprattutto nelle stanze da letto, dei ragazzi o degli ospiti è quello di rendere il dietro porta utile, applicando ad esempio un appendiabiti.

Ci sono mini appendibiti di forma tonda e colorata; acquistati insieme in diverse tinte possono essere distribuiti sulla porta per creare un effetto fantasioso rispetto al classico appendiabito monoblocco..

Applicati con viti e bulloni robusti, se la porta resiste, scegliete anche gli oggetti da recupero più svariati per creare lo stesso effetto. Ad esempio, i manici degli ombrello che non vi servono più, dei bastoni da giardino, mollette rotte o inutilizzate.

Applicare uno specchio sulle porte delle stanze: qualche idea

Anche gli specchi possono servire a dare una nuova forma e colore alle porte di casa, dalla rete potete prendere davvero tanti spunti. Per applicare uno specchio su una porta di legno dovrete usare bulloni e viti per una resa strutturale resistente, anche al movimento stesso dell’infisso. Si consigliano colle e chiodi in gomma resina solo per specchi di piccole dimensioni e peso.

Alcune idee originali si possono applicare con gli specchi a forma quadrata e rettangolare, si fa una cosa semplice: si posizionano in obliquo per avere un rombo rispetto ad un quadrato, più specchi rettangolari si possono distribuire sulla superficie ad effetto mattonelle oblique.

Esistono anche specchi adesivi molto semplici da applicare anche alle porte di legno o compensato, possono essere usati per creare fantasie, addirittura mosaici riflettenti.

About the author