Come scegliere la lavatrice perfetta

Uno degli elettrodomestici più amato dalle casalinghe e non, indispensabile e presente in ogni casa: la lavatrice. Il successo che questo elettrodomestico ha acquisito negli anni è senza paragoni perché è uno strumento fondamentale, in grado di garantire la massima praticità in un’attività quotidiana che altrimenti prenderebbe ore.

La prima lavatrice nasce nel 1765, col tempo poi molte aziende hanno preso spunto dal suo modello iniziale fino ad arrivare a prodotti di alta tecnologia come quelli presenti oggi sul mercato. Per scegliere la lavatrice perfetta per casa propria è importante analizzare le varie caratteristiche dei modelli in modo da capire quale si adatta meglio alle proprie esigenze; alcuni consigli utili in merito possono essere trovati sul sito www.migliorlavatrice.it/.

Carica dall’alto o carica frontale?

Tra le due tipologie di lavatrici più acquistate dagli italiani troviamo la carica dall’alto e la carica frontale. Ogni modello ha i suoi pro e i suoi contro, analizzandoli attentamente è possibile capire quale è preferibile per la propria abitazione. Installare entrambi i modelli è un’operazione semplice che può essere svolta tranquillamente senza la presenza di un tecnico.
Una lavatrice con carico frontale offre la possibilità di essere impilata con altri elettrodomestici come un’asciugatrice sfruttando così lo spazio in verticale e ottimizzando la metratura di casa.

Una lavatrice con carico dall’alto ovviamente non permette tale agevolazione però risulta più comoda da utilizzare perché l’apertura è ad altezza d’uomo e quindi non occorre chinarsi per riempirla, questa caratteristica rende il modello con carico dall’alto ideale per le persone anziane. Un’altra caratteristica di questa tipologia è la possibilità d’inserire i capi d’abbigliamento anche a metà lavaggio perché a differenza di una lavatrice con carica frontale, l’oblò non si blocca.

Il prezzo fa la differenza

Generalmente i modelli con carico frontale risultano essere più costosi perché le prestazioni che offrono sono maggiori sia per efficienza sia per qualità di lavaggio del bucato. È vero che il prezzo iniziale è più elevato però è da considerare che l’acquisto di una lavatrice con carico frontale è un investimento a lungo termine perché, a differenza del modello con carico dall’alto, permette di avere un notevole risparmio energetico e in consumi d’acqua.

Vantaggi e svantaggi dei vari modelli

Come per tutte le cose, niente è perfetto, quindi è normale che entrambe le tipologie di lavatrici presentino sia dei vantaggi che degli svantaggi. Parlando dei modelli con carica dall’alto, bisogna tenere presente che ne esistono di due tipologie differenti: con agitatore e senza.

L’agitatore è un meccanismo che si attiva durante il lavaggio e miscela acqua e detersivo in modo che questi possano passare attraverso le fibre dei vari tessuti per smacchiare al meglio i capi. Questo modello permette di avere dei lavaggi in tempi molto brevi soprattutto rispetto a quelle con carico frontale, solo che la tipologia senza agitatore permette non solo di risparmiare più acqua ma anche di avere una pulizia più accurata dei capi.

Parlando dei modelli con carico frontale invece, un punto importante è sicuramente la centrifuga che ruota molto di più rispetto ad una lavatrice con carico dall’alto; una buona centrifuga permette di estrarre il bucato con pochissimi residui d’acqua e quindi saranno più facili da spostare e si asciugheranno in minor tempo.

Quale modello scegliere?

Una volta valutati tutti i pro e i contro dei due modelli presentati e soprattutto analizzato quali delle caratteristiche presenti si adattano meglio alle proprie esigenze, fare una scelta consapevole e mirata non sarà difficile. Volendo parlare di qualità del prodotto, grazie ad alcuni test effettuati è stato accertato che i modelli di lavatrice che hanno un carico frontale sono migliori rispetto alla tipologia con carico dall’alto, è pur vero però che la prima tipologia richiede una manutenzione più accurata.

Le lavatrici con carico dall’alto permettono di mantenere il cestello più pulito e asciutto evitando la formazione della fastidiosa muffa. La scelta di un modello piuttosto che un altro dipenderà anche dalle proprie tempistiche: chi può dedicare molto tempo al bucato può preferire una lavatrice con carico frontale, chi non può dedicarvene molto dovrà preferirne una con carico dall’alto.

About the author